27. nov, 2020

27 Novembre - Alessandro Algardi

Oggi a Bologna nel 1598 nasceva lo scultore Alessandro Algardi.
Formatosi presso l'Accademia di Ludovico Carracci a Bologna, fu scultore e inizialmente orafo a Mantova, chiamatovi dal duca Ferdinando Gonzaga. Nel 1625 si trasferì a Roma e qui si occupò del restauro e della misurazione di statue antiche. In questo modo poté approfondire la conoscenza del patrimonio classico, subendone gli influssi a livello figurativo.
Algardi evitò l'uso di marmi policromi, adottando invece il marmo bianco di Carrara. 
Una delle sue opere più interessanti è la Tomba di Leone XI (1634-44), a San Pietro in Vaticano.

facebook.com/Eddybedendo/
instagram.com/eddyiguazu/

Oggi a Bologna nel 1598 nasceva lo scultore Alessandro Algardi.
Formatosi presso l'Accademia di Ludovico Carracci a Bologna, fu scultore e inizialmente orafo a Mantova, chiamatovi dal duca Ferdinando Gonzaga. Nel 1625 si trasferì a Roma e qui si occupò del restauro e della misurazione di statue antiche. In questo modo poté approfondire la conoscenza del patrimonio classico, subendone gli influssi a livello figurativo.
Algardi evitò l'uso di marmi policromi, adottando invece il marmo bianco di Carrara.
Una delle sue opere più interessanti è la Tomba di Leone XI (1634-44), a San Pietro in Vaticano.

facebook.com/Eddybedendo/
instagram.com/eddyiguazu/

Ultimi commenti

27.10 | 04:57

Muito bem lembrado! São muitas as implicações e as análises possíveis de interpretação. Aqui no blog, onde se trata de arte e não de psicanalise ou ética, eu me limito à descrição artistica do mito.

27.10 | 03:33

Eddy, na Grécia Antiga, uma humilhação devia ser retribuída, aquele que não o fazia passava por dupla vergonha, a desonra sofrida e a covardia por não cobrar vingança; em Medéia a questão é ética.

06.10 | 06:35

Sono ansioso di conoscere le due performance.

28.09 | 11:33

👏👏👏

Condividi questa pagina