22. feb, 2021

22 Febbraio - Regina di Luanto

Oggi a Terni nel 1862 nasceva la scrittrice Anna Guendalina Lipparini, nota come Regina di Luanto.
Divenne famosa per i temi affrontati senza il falso pudore imposto al sesso femminile; usando un linguaggio crudo ed esplicito descrisse una società mondana sessista e corrotta. Esaminò la condizione della donna in pubblico e in privato, criticando le regole sociali che obbligano la persona a seguire determinati comportamenti convenzionali; in particolare narrò della condizione femminile passiva che non poteva mai oltrepassare la soglia della convenienza.
L'opera che riscosse maggior successo fu Un martirio, pubblicata nel 1894. Tratta della mancanza di comprensione tra i coniugi e dell'ipocrisia della società tradizionale.

Seguimi:
eddytur.simplesite.com
instagram/eddyiguazu/
facebook/Eddybedendo/
youtube/EdegliEinardBedendo

Oggi a Terni nel 1862 nasceva la scrittrice Anna Guendalina Lipparini, nota come Regina di Luanto.
Divenne famosa per i temi affrontati senza il falso pudore imposto al sesso femminile; usando un linguaggio crudo ed esplicito descrisse una società mondana sessista e corrotta. Esaminò la condizione della donna in pubblico e in privato, criticando le regole sociali che obbligano la persona a seguire determinati comportamenti convenzionali; in particolare narrò della condizione femminile passiva che non poteva mai oltrepassare la soglia della convenienza.
L'opera che riscosse maggior successo fu Un martirio, pubblicata nel 1894. Tratta della mancanza di comprensione tra i coniugi e dell'ipocrisia della società tradizionale.

Seguimi:
eddytur.simplesite.com
instagram/eddyiguazu/
facebook/Eddybedendo/
youtube/EdegliEinardBedendo

Ultimi commenti

27.10 | 04:57

Muito bem lembrado! São muitas as implicações e as análises possíveis de interpretação. Aqui no blog, onde se trata de arte e não de psicanalise ou ética, eu me limito à descrição artistica do mito.

27.10 | 03:33

Eddy, na Grécia Antiga, uma humilhação devia ser retribuída, aquele que não o fazia passava por dupla vergonha, a desonra sofrida e a covardia por não cobrar vingança; em Medéia a questão é ética.

06.10 | 06:35

Sono ansioso di conoscere le due performance.

28.09 | 11:33

👏👏👏

Condividi questa pagina